Accadde oggi

Accadde oggi: Giornata Mondiale contro l’AIDS

Giornata Mondiale contro l'AIDSCome ogni anno dal 1988, il 1 dicembre ricorre la giornata mondiale contro l’AIDS: le persone di tutto il mondo si uniscono per mostrare sostegno verso chi vive con l'HIV e per ricordare coloro che hanno perso la vita a causa dell'AIDS. Nel 2020, l'attenzione del mondo si è focalizzata sulle conseguenze della pandemia dovuta al COVID-19 sulla salute e su come questo genere di avvenimenti possa influenzare le vite e i mezzi di sussistenza delle persone.

Questa situazione ha dimostrato ancora una volta come la salute sia interconnessa con altri temi cruciali, come la riduzione delle disuguaglianze, i diritti umani, l'uguaglianza di genere, la questione sociale e la crescita economica. In quest'ottica, quest'anno il tema della Giornata Mondiale di lotta contro l'AIDS è “Global solidarity, shared responsibility”: "Solidarietà globale, responsabilità condivisa".
 

La situazione attuale

Il programma delle nazioni unite per l’AIDS/HIV (UNAIDS) afferma che a fronte di 37,9 milioni di persone che vivono con il virus, nel 2019 ci siano state 1,7 milioni di nuove diagnosi. Il numero di decessi per anno continua a diminuire, principalmente per effetto delle terapie antiretrovirali combinate, passando da 1,7 milioni nel 2004 a 770.000 nel 2019 con una riduzione superiore al 56%.

In Italia, l’ente che si occupa delle notifiche dei nuovi casi di AIDS è il Centro Operativo AIDS (COA) dell’Istituto Superiore di Sanità, attivo sul territorio italiano dal 1982. Nel 2019, sono state riportate 2531 nuove diagnosi di infezione da HIV, pari a 4,2 nuovi casi per 100.000 residenti. Tra le Regioni con un numero di abitanti superiore al milione e mezzo, le incidenze più alte sono state registrate in Lombardia, Lazio e Toscana.

Le persone che hanno scoperto di essere positive all’HIV nel 2019 sono di sesso maschile nel 80% dei casi. L’età mediana è di 40 anni per i maschi e 39 anni per le femmine. L’incidenza più alta è stata osservata nelle fasce d’età 25-29 anni (10,4 nuovi casi ogni 100.000 residenti) e 30-39 anni (9,8 nuovi casi ogni 100.000 residenti), in queste fasce di età l’incidenza nei maschi è 4 volte superiore a quelle delle femmine. Nel 2019, la maggior parte delle nuove diagnosi di infezione da HIV è attribuibile a rapporti sessuali non protetti, che costituiscono l’84,5% di tutte le segnalazioni. Dal 1982, anno della prima diagnosi di AIDS in Italia, al 31 dicembre 2019 sono stati notificati al COA circa 71.204 casi di AIDS.

Dal 2017 è aumenta la quota di persone a cui viene diagnosticata tardivamente l’infezione da HIV: 2/3 degli uomini e oltre la metà delle donne con nuova diagnosi HIV sono stati diagnosticati in fase avanzata di malattia. Un terzo delle persone con nuova diagnosi HIV scopre di essere HIV positivo a causa della presenza di sintomi o patologie associate all’HIV stesso. Il numero di decessi per HIV è stabile da circa quattro anni intorno ai 500 casi per anno.

Tuttavia, per circa il 35% delle nuove diagnosi di sieropositività all’HIV il successo delle terapie è fortemente compromesso dal ritardo con cui le persone decidono di sottoporsi al test. Sono dati che dimostrano quanto sia ancora impegnativa la battaglia contro il virus dell’HIV, per quanto la ricerca clinica stia andando avanti negli ultimi anni: sono state approvate a livello europeo diverse combinazioni di medicinali per il trattamento dell’infezione da HIV, ma sono ancora necessari nuovi trattamenti per migliorare la tollerabilità delle attuali terapie e per trattare infezioni da ceppi di HIV resistenti.
 
 
Autore:

PKE Group

PKE è una società nata da DS Medigroup, costituita per gestire i data base delle professioni e la creazione di comunità profilate sulla rete Internet.
Obiettivo di PKE è accompagnare le Istituzioni e gli Enti privati nella corretta gestione dei dati e nell’approfondita conoscenza delle diverse professioni, nell’analisi delle competenze specifiche di ciascuna disciplina, nelle valutazioni dei loro fabbisogni formativi ed informativi, nella definizione strategica degli strumenti di comunicazione (informazione e formazione) e nella loro completa implementazione.

Segui PKE Group: