News

Disturbi alla vista: i numeri dell'OMS

Disturbi alla vista: i numeri dell'OMSSono 2,2 miliardi le persone che, nel mondo, vivono con disturbi alla vista o cecità e, nella metà dei casi, non ricevono cure adeguate. A rivelarlo è il primo rapporto mondiale dell'OMS sulla vista, pubblicato in occasione della Giornata mondiale della vista di domani, 10 ottobre.

Tra le principali cause del crescente numero di persone che vivono con compromissione della vista troviamo:
  • L'invecchiamento della popolazione
  • Il cambiamento degli stili di vita
  • Un accesso limitato alla cura degli occhi
"Le condizioni patologiche degli occhi e della vista sono molto diffuse e troppo spesso non vengono ancora curate", afferma Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell'Oms. “Le persone che necessitano di cure oculistiche devono essere in grado di ricevere interventi di qualità senza soffrire di difficoltà finanziarie. Includere la cura degli occhi nei piani sanitari nazionali e pacchetti di cure essenziali è una parte importante del viaggio di ogni paese verso la copertura sanitaria universale".

Attualmente 65 milioni di persone sono cieche o hanno problemi alla vista sebbene una semplice operazione di cataratta potrebbe migliorare la loro condizione; analogamente, oltre 800 milioni di persone non hanno accesso a un paio di occhiali, portandole così a vivere con difficoltà la loro routine quotidiana.

Secondo l’Oms è necessaria una maggiore integrazione della cura degli occhi all'interno dei servizi sanitari nazionali, anche a livello di assistenza sanitaria di base, per garantire che le esigenze di cura degli occhi siano affrontate, anche attraverso la prevenzione, la diagnosi precoce, il trattamento e la riabilitazione.

Tutti i dettagli sono disponibili su Quotidiano Sanità.

La situazione in Italia

In Italia si contano 360.000 persone cieche e oltre un milione e mezzo di ipovedenti.

Quanti sono invece i medici che si occupano della patologia? Atlante Sanità, il database della sanità italiana che comprende oltre 1,4 milioni di anagrafiche di professionisti della salute, conta 8.024 medici specializzati in Oftalmologia, di cui:
  • 3.080 medici ospedalieri
  • 3.581 medici specialisti in attività privata
Dal punto di vista regionale, le prime tre regioni per numero di medici sono:
  • 1.238 in Lombardia
  • 1.084 in Lazio
  • 713 in Campania
Tutti i numeri sono disponibili su Quotidiano Sanità, contattaci per maggiori informazioni.
 
 
Autore:

PKE Group

PKE è una società nata da DS Medigroup, costituita per gestire i data base delle professioni e la creazione di comunità profilate sulla rete Internet.
Obiettivo di PKE è accompagnare le Istituzioni e gli Enti privati nella corretta gestione dei dati e nell’approfondita conoscenza delle diverse professioni, nell’analisi delle competenze specifiche di ciascuna disciplina, nelle valutazioni dei loro fabbisogni formativi ed informativi, nella definizione strategica degli strumenti di comunicazione (informazione e formazione) e nella loro completa implementazione.

Segui PKE Group: