News

PKE racconta: Enrichment

enrichment
Ricordate la storia del signor Rossi e del suo capo (articolo)? Ci eravamo lasciati con un database aziendale finalmente corretto, un dipendente appagato e un capo abbastanza soddisfatto. Perché solo abbastanza? Di tutti i medici, i farmacisti e gli specialisti italiani, quelli presenti nel suo archivio sono solamente una parte.

Il signor Rossi però ha ormai imparato a conoscere PKE, la società nata per gestire i database delle professioni, e sa che fra la gamma di servizi che offre ne esiste uno che fa al caso suo: Enrichment.

Si tratta di un servizio nato per arricchire, come dice la parola stessa, le banche dati dei richiedenti aggiungendo specialisti e professionisti attivi anche nelle molteplici pratiche mediche non codificate, come i diabetologi, gli andrologi o i medici estetici. Un servizio di questo tipo può essere fondamentale per tutte quelle aziende che basano la propria attività su archivi acquisiti da terze parti o realizzati attraverso una raccolta dati gestita internamente. È quindi un ottimo modo per implementare il proprio target con dati certi e sicuri: ad oggi, infatti, gli archivi più completi presenti sul mercato contano circa 250.000 medici attivi, con un errore del 30%; Atlante Sanità, il database di PKE che contiene più 1,3 milioni di anagrafiche, censisce invece non solo circa 450.000 medici e odontoiatri ma anche tutte quelle professioni sanitarie che risultano essere assenti negli altri archivi.

Giorno per giorno il database viene aggiornato andando a togliere i professionisti non più iscritti all’albo, quelli ormai in pensione o aggiunge chi, neolaureato, si affaccia al mondo medico scientifico per la prima volta. Ma non solo: è possibile conoscere quanti siano i professionisti di una certa categoria, quanti di questi siano medici ospedalieri e quanti invece privati.

Vogliamo, per esempio, sapere quanti sono i medici specializzati in dermatologia e venereologia in Italia? Atlante sanità conta 6497 medici attivi, di cui 2014 ospedalieri e 2253 specialisti che svolgono attività privata; i restanti invece sono medici territoriali, specialisti convenzionati o medici in casa di cura.

Tutti sappiamo quanto oggi sia fondamentale conoscere i dati per prendere le decisioni aziendali: lo sanno le aziende farmaceutiche, quelle di medical device, lo sa il signor Rossi e anche il suo capo.
PKE offre la possibilità di avere non solo un database corretto ma anche completo di tutti i professionisti della salute.

Autore: PKE Group

PKE è una società nata da DS Medigroup, costituita per gestire i data base delle professioni e la creazione di comunità profilate sulla rete Internet.
Obiettivo di PKE è accompagnare le Istituzioni e gli Enti privati nella corretta gestione dei dati e nell’approfondita conoscenza delle diverse professioni, nell’analisi delle competenze specifiche di ciascuna disciplina, nelle valutazioni dei loro fabbisogni formativi ed informativi, nella definizione strategica degli strumenti di comunicazione (informazione e formazione) e nella loro completa implementazione.


Social: