News

Telemedicina in Italia e nel mondo

telemedicina in europa
Nel 2010 il Ministero della Salute ha istituito un Tavolo di lavoro per la telemedicina con l’obiettivo di “creare i presupposti abilitanti alla diffusione di servizi di telemedicina concretamente integrati nella pratica clinica, con cui fornire risposte efficaci ai modificati bisogni di salute dei cittadini”.

In Europa sono già vari i paesi che o con interventi normativi, con documenti strategici o progetti a livello nazionale hanno introdotto la telemedicina.
In Svezia, nel 2006 è stata pubblicata la National Strategy for e-health. Inoltre nel 2008 la telemedicina era in uso in oltre 100 applicazioni e nel 75% degli ospedali, in particolare con la Televisita (paziente-medico), il tele monitoraggio e il teleconsulto radiologico.
In Norvegia, a causa della bassa densità di popolazione a fronte delle grandi distanze per raggiungere l’Ospedale più vicino, la Telemedicina è molto utilizzata nelle aree di Teleconsulto tra medico di medicina generale e specialista, di Tele-patologia, di Tele-radiologia, di Tele-psichiatria e di servizi per il miglioramento della cura dei tumori.
In Spagna i Sistemi Sanitari Regionali negli ultimi 15 anni hanno focalizzato l’attenzione sull’e-health, con alcune linee di azione condivise tra cui lo sviluppo di sistemi o servizi di Telemedicina.
In Gran Bretagna il Department of Health nel maggio 2008 ha finanziato un vasto programma di Teleassistenza e Telesalute rivolto alle persone fragili e ai malati cronici, svolgendo una tra le più grandi sperimentazioni sistematiche di telemedicina.
La Telemedicina trova grande applicazione soprattutto oltreoceano ma anche in tutti quei paesi sottosviluppati dove hanno già preso piede progetti che hanno l’obiettivo di arrivare laddove le strade non riescono a portare.

Ma quali sono le opportunità offerte dalla telemedicina? Primo fra tutti l’equità di accesso all’assistenza sanitaria: grazie a questo servizio infatti anche nelle aree remote sarà possibile erogare salute, si pensi al mare, alle piccole isole, alla montagna ma anche alle aree rurali poco collegate alle città di riferimento. Altro vantaggio è quello di migliorare la qualità dell’assistenza garantendo la continuità delle cure: in questo modo sarà possibile portare direttamente presso la casa del paziente il servizio del medico, senza che questo si allontani dal suo studio e senza che il paziente stesso sia costretto a muoversi; oltre a questo, grazie al Telemonitoraggio si potrà migliorare la qualità della vita dei pazienti cronici attraverso soluzioni di auto-gestione e monitoraggio remoto, anche ai fini di una de-ospedalizzazione precoce. Grazie alla Telemedicina si può poi andare a migliorare efficacia, efficienza e appropriatezza del sistema sanitario, facendo fronte all’invecchiamento della popolazione e alla prevalenza delle malattie croniche sulle acuzie. Un esempio applicativo della Telemedicina è quello di migliorare la compliance del farmaco supportando la terapia farmacologia.

A fronte di tutti i benefici che la Telemedicina offre, Ultraspecialisti, una realtà privata appena nata, ha deciso di creare una piattaforma online con la quale medici "ultraspecializzati" possono dare un consulto digitale a pazienti o care giver che lo richiedono. A partire dall’oncologia, Ultraspecialisti fa sì che chiunque possa ricevere le risposte di cui ha bisogno senza doversi spostare da casa e affidandosi al parere di un esperto selezionato.

Fonte: Telemedicina-Linee di indirizzo nazionali

Autore: PKE Group

PKE è una società nata da DS Medigroup, costituita per gestire i data base delle professioni e la creazione di comunità profilate sulla rete Internet.
Obiettivo di PKE è accompagnare le Istituzioni e gli Enti privati nella corretta gestione dei dati e nell’approfondita conoscenza delle diverse professioni, nell’analisi delle competenze specifiche di ciascuna disciplina, nelle valutazioni dei loro fabbisogni formativi ed informativi, nella definizione strategica degli strumenti di comunicazione (informazione e formazione) e nella loro completa implementazione.


Social: