Statistiche

Quanti farmaci assumono gli italiani?

quanti farmaci consumano gli italianiNella classifica relativa al consumo di farmaci, l'Italia di trova agli ultimi posti rispetto al resto d’Europa. L’indagine, condotta dall’Istat, consisteva in un’intervista in cui veniva chiesto ai partecipanti quanti farmaci avessero assunto nelle ultime due settimane, prescritti o meno dal medico.

Nel nostro Paese, la media dei farmaci prescritti si ferma al 38,4% (dopo di noi Cipro, con il 36,3% e la Romania, con il 22,8%), quella dei non prescritti è al 19,7% (a seguire il Belgio, con il 19,1% e la Romania, con il 15,3%). Ad aprire le due classifiche sono il Belgio, con un consumo di 60,2% di farmaci prescritti, e la Finlandia, con il 70,4% di farmaci non prescritti.

A seconda delle fasce di età, il consumo cambia: in Italia, a consumare più farmaci prescritti sono gli over 65 (70,3%), mentre la quota maggiore dei non prescritti è tra i 15 e i 64 anni (21,0%). Più in dettaglio, nel 2015 oltre 26 milioni di italiani sopra i 15 anni di età non hanno consumato farmaci nelle due settimane campione della rilevazione; 19,7 milioni hanno consumato farmaci prescritti e 9,8 milioni quelli non prescritti.

A fronte di questi dati, quanti sono le farmacisti e farmacie in Italia? Atlante Sanità, il database con oltre 1,3 milioni di anagrafiche, conta 127.497 farmacisti e 18.321 farmacie.

Fonte: Quotidiano Sanità

 
Autore:

PKE Group

PKE è una società nata da DS Medigroup, costituita per gestire i data base delle professioni e la creazione di comunità profilate sulla rete Internet.
Obiettivo di PKE è accompagnare le Istituzioni e gli Enti privati nella corretta gestione dei dati e nell’approfondita conoscenza delle diverse professioni, nell’analisi delle competenze specifiche di ciascuna disciplina, nelle valutazioni dei loro fabbisogni formativi ed informativi, nella definizione strategica degli strumenti di comunicazione (informazione e formazione) e nella loro completa implementazione.

Segui PKE Group: