News

Epatite C: dalla malattia alla cura

Epatite C: dalla malattia alla curaL’epatite C è una malattia infettiva causata dall’Hepatitis C virus (HCV) che colpisce in primo luogo il fegato. L’infezione può portare alla cicatrizzazione dell’organo e, dopo molti anni, alla cirrosi (che a sua volta può sfociare in insufficienza epatica, cancro del fegato, varici esofagee e gastriche).

La trasmissione avviene principalmente per contatto diretto con il sangue infetto, spesso dovuto all’uso di droghe per via endovenosa, presidi medici non sterilizzati o trasfusioni di sangue (sebbene ormai oggi i controlli siano altissimi).

Il trattamento prevede l’uso di farmaci sebbene, in pazienti che hanno già sviluppato cirrosi o cancro, questi potrebbero non essere sufficienti e sarebbe dunque necessario il trapianto di fegato.

Soffermiamoci ora sul trattamento farmacologico: sono oltre 123mila (dato certificato da Aifa) i pazienti trattati dal 2015 ad oggi con i nuovi farmaci. In base alla gravità della patologia e alle specifiche caratteristiche dei diversi soggetti trattati, sono stati individuati 11 criteri di selezione dei pazienti. Secondo questa classificazione, i pazienti con cirrosi in classe di Child A o B e/o  con HCC con risposta completa a terapie resettive chirurgiche o loco-regionali, non candidabili a trapianto epatico, nei quali la malattia epatica sia determinante per la prognosi, appartengono al Criterio 1, i pazienti con epatite cronica e in lista d'attesa per trapianto di organo solido (non fegato) o di midollo appartengono al Criterio 11.

Cosa deve fare un paziente con Epatite C? Per prima cosa deve rivolgersi al Medico di Medicina Generale così da essere indirizzato presso un Centro Specializzato nella cura delle epatiti.
Quanti sono i Medici di base in Italia? Atlante Sanità, il database che comprende oltre 1,3 milioni di anagrafiche, conta 45.753 MMG, con un picco – in termini di numeriche – in Lombardia.

Fonte: Quotidiano Sanità

 
Autore:

PKE Group

PKE è una società nata da DS Medigroup, costituita per gestire i data base delle professioni e la creazione di comunità profilate sulla rete Internet.
Obiettivo di PKE è accompagnare le Istituzioni e gli Enti privati nella corretta gestione dei dati e nell’approfondita conoscenza delle diverse professioni, nell’analisi delle competenze specifiche di ciascuna disciplina, nelle valutazioni dei loro fabbisogni formativi ed informativi, nella definizione strategica degli strumenti di comunicazione (informazione e formazione) e nella loro completa implementazione.

Segui PKE Group: