News

Quanti anni hanno i chirurghi italiani?

Quanti anni hanno i chirurghi italiani?Atlante Sanità è il database della sanità italiana che comprende oltre 1,4 milioni di anagrafiche di professionisti della salute. All’interno della banca dati è possibile trovare varie informazioni come quelle anagrafiche, il titolo di studio, la professione, gli indirizzi, ecc. In particolare ci concentriamo sulla data di nascita dei medici chirurghi presenti in Atlante Sanità.

Tra le specializzazioni in chirurgia che un medico può scegliere una volta concluso il percorso di studi di 6 anni in Medicina e Chirurgia ed essersi iscritto all’albo dei medici, c’è chirurgia generale. I medici specializzati in questa branca della medicina sono 23.353. Più in dettaglio, i medici under 45 sono 2.415 (10,3% del totale), i medici di età compresa tra i 46 e i 65 anni sono invece 13.582 (58,2%), i medici invece con età superiore ai 65 anni sono 7.356, ovvero il 31,5% del totale.

Perché parlare dell’età dei chirurghi? Su Quotidiano Sanità è stato pubblicato un articolo relativo a un’indagine svolta dalla statunitense Society of Surgical Chairs. Tema della ricerca è l’età a cui i chirurghi possono essere considerati “vecchi”. Tesi del sondaggio è che i chirurghi a partire dai 65 anni di età dovrebbero sottoporsi a test cognitivi e psicomotori obbligatori nell’ambito delle valutazioni professionali, discussioni sulla transizione lavorativa e altre iniziative volte a supportare una forza lavoro che invecchia. In questo modo sarebbe tutelata anche la sicurezza del paziente.

Todd Rosengart del Baylor College of Medicine di Houston sostiene infatti che “con l’avanzare degli anni si verifica un evidente declino della funzione cognitiva e psicomotoria dei medici e dei chirurghi, del 20% circa dai 40 ai 75 anni. In alcuni casi, ma non sempre, si può compensare con l’esperienza e la capacità”. Per questo motivo il rapporto fornisce le linee guida per la transizione del chirurgo anziano.
 
 
Autore:

PKE Group

PKE è una società nata da DS Medigroup, costituita per gestire i data base delle professioni e la creazione di comunità profilate sulla rete Internet.
Obiettivo di PKE è accompagnare le Istituzioni e gli Enti privati nella corretta gestione dei dati e nell’approfondita conoscenza delle diverse professioni, nell’analisi delle competenze specifiche di ciascuna disciplina, nelle valutazioni dei loro fabbisogni formativi ed informativi, nella definizione strategica degli strumenti di comunicazione (informazione e formazione) e nella loro completa implementazione.

Segui PKE Group: